TRE STEP DI MEDITAZIONE PER CAMBIARE LE NOSTRE RELAZIONI E USCIRE DAL BURN-OUT

DESCRIZIONE EVENTO

Nella visione tradizionale del buddhismo, la meditazione conduce all’Illuminazione, ossia a uno stato di estrema lucidità, grande pace interiore, grande compassione, in comunicazione diretta, in ogni istante, con tutte le informazioni disponibili nel campo quantico.
Da questo antico percorso possiamo trarre tre passi che ci permettono già di sperimentare direttamente i primi tre livelli ora descritti, e di porre le basi per un ascolto profondo, empatico ed eticamente orientato alla compassione, che fornisce molte informazioni in più di quelle che abbiamo e che quindi ci apre ad una lettura del tutto diversa delle nostre relazioni, riconosciute essere una delle fonti principali di burn-out.
Il seminario contiene parti teorico-scientifiche volte unicamente a comprendere bene come le pratiche meditative proposte influiscano sulle relazioni; per il resto, è molto pratico, intendendo dare le basi per continuare da soli.

Clicca qui per scaricare la locandina 

A CHI SI RIVOLGE

A chiunque si trovi ad affrontare il tema della propria morte (dunque a tutti!) o di quella altrui (medici, personale sanitario o di assistenza, accompagnatori, o persone che, nella loro vita privata, si trovano ad essere attualmente accanto ad un malato che ha ricevuto una diagnosi infausta).

DOCENTE

Daniela Muggia

Presidente e membro fondatore dell’Associazione. Tanatologa, docente nel Master di II grado dell’Università Roma 3 in Accompagnamento empatico del morente. Pedagogia e Tanatologia (Anno Accademico 2012-13) e nei corsi di Educazione Medica Continua, formatrice, membro e tutor dell’équipe di accompagnamento di Tonglen.

Autrice, insieme alla psichiatra Emilia Costa, di Giù le mani da Pierino: accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD, Edizioni Amrita 2013, e insieme al veterinario Stefano Cattinelli del libro Tenersi per zampa fino alla fine. Accompagnamento empatico e cure palliative per gli animali alla fine della vita, Edizioni Amrita 2014.

Nel 2004 ha messo a punto il metodo ECEL®, Empathic Care of the End of Life (Accompagnamento Empatico della Fine della Vita), che da allora diffonde in tutto il mondo partecipando a Convegni, corsi di formazione e conferenze pubbliche.

COSTO: € 70

Attenzione: al momento non è ancora possibile effettuare il pagamento online. Ci stiamo attivando!

 

INFO E ISCRIZIONI

Si consiglia vivamente di iscriversi quanto prima al numero 339 4405961 o all’indirizzo mail: segreteria@tonglen.it verificando la disponibilità di posti.

Risulterete iscritti solo a seguito del pagamento della quota di iscrizione tramite bonifico (IBAN IT05R02008 30520 000005194398 Associazione Tonglen, specificando nominativo e titolo evento) e vi invitiamo ad arrivare mezz’ora prima dell’inizio dell’evento al fine di ultimare l’iscrizione.

La domenica faremo una pausa tra le 13 e le 14: ci sono pochi posti dove andare per il pranzo, ci si può portare qualcosa da casa. Importante informare la segreteria se ci sono bisogni specifici come difficoltà a salire le scale in modo che si predisponga l’uso di un dispositivo apposito.

Se non vi è possibile ottemperare a questa procedura, vi preghiamo di contattare la segreteria tramite mail: segreteria@tonglen.it

Segreteria: tel. 339 4405961 

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

23 Febbraio 2020

Ora

9:30 - 17:30

Costo

€ 70,00

Luogo

Sede Associazione Tonglen
Via Massena, 82 10128 Torino (TO)
Categoria

Organizzatore

Associazione Tonglen
Telefono
+39 339 4405961
Email
segreteria@tonglen.it

Relatori

  • Daniela Muggia
    Daniela Muggia
    Tanatologa

    Tanatologa, docente nei corsi di Educazione Medica Continua presso diverse Aziende Ospedaliere e ASL , e nei Master di diverse università italiane, fra cui il Master di II grado dell’Università Roma 3 in Pedagogia e Tanatologia. L’accompagnamento empatico delle persone in fase terminale 2013, ha messo a punto in 30 anni di esperienza il metodo ECEL (Empathic Care of the End of Life) dedicato all’accompagnamento empatico della fine della vita; è coautrice di due libri sull’argomento: Tenersi per zampa fino alla fine, dedicato all’accompagnamento terminale degli animali, e Giù le mani da Pierino, in cui descrive come dall’accompagnamento empatico del lutto nella scuola ci si sia resi conto che quella stessa risorsa potesse essere usata anche per impostare un aiuto per i bimbi con ADHD che partisse dallo stato dell’accompagnatore. È membro dell’équipe di accompagnamento di Tonglen, di cui è presidente.

5×1000