SCIENZA DELLA MEDITAZIONE E RESILIENZA – Evento on line

DESCRIZIONE EVENTO La meditazione porta benefici nel sistema mente-cervello-corpo che includono un’aumentata flessibilità mentale: flessibilità cognitiva, flessibilità emozionale e flessibilità del sé. All’opposto, la sofferenza mentale è generalmente associata a rigidità. La flessibilità mentale aumentata dalla meditazione si può anche associare alla resilienza, di particolare rilevanza quando siamo a confronto …

LA COMPASSIONE CI GUARISCE. Seconda edizione – Evento on line

Abbiamo deciso di lanciare on line questo seminario, rinviato a causa della fase di isolamento da Covid-19, in quanto il tema della compassione è cruciale per affrontare in modo saggio e radicale le difficoltà che stiamo vivendo. La connessione psicologica è alla base della resilienza, della salute e della solidarietà sociale, messe a dura prova dalla quarantena stessa. La pratica della compassione ci aiuta a diventare consapevoli e pro-attivi nel rifondare tale connessione intima e sociale.

Da anni molti psicologi e neuroscienziati come A. Wallace, R. Davidson, T. Singer e altri, sotto lo stimolo del Mind & Life Institute (S.S. Dalai Lama), studiano gli effetti delle pratiche di compassione sul funzionamento del cervello, sul benessere delle persone e sulla loro capacità di resilienza scoprendone una inaspettata efficacia e incisività.

Attraverso un percorso teorico-pratico nel seminario si insegneranno sia le basi scientifiche sia le tecniche meditative per comprendere il potere della compassione nella nostra vita quotidiana e nella gestione della sofferenza nostra e degli altri. Faremo esperienza della pratica dell’amorevole gentilezza e di Tonglen, che è già stata inserita in diversi ospedali italiani, tra cui l’Ospedale Bellaria di Bologna.

Verrà posta enfasi sul potenziamento delle capacità di resilienza ed empatia e sullo sviluppo di un approccio gioioso, gentile e compassionevole, prima di tutto verso se stessi, visto come fattore protettivo dal rischio di esaurimento psicofisico per operatori, parenti e volontari, ora più che mai a rischio di burn out. (C. Neff)

MEDITAZIONE E NEUROSCIENZE: LA VIA DELLA FELICITÀ – Evento on line

Abbiamo deciso di lanciare on line questo seminario, rinviato a causa della fase di isolamento da Covid-19, in quanto il tema della compassione è cruciale per affrontare in modo saggio e radicale le difficoltà che stiamo vivendo. La connessione psicologica è alla base della resilienza, della salute e della solidarietà sociale, messe a dura prova dalla quarantena stessa. La pratica della compassione ci aiuta a diventare consapevoli e pro-attivi nel rifondare tale connessione intima e sociale.

Da anni molti psicologi e neuroscienziati come A. Wallace, R. Davidson, T. Singer e altri, sotto lo stimolo del Mind & Life Institute (S.S. Dalai Lama), studiano gli effetti delle pratiche di compassione sul funzionamento del cervello, sul benessere delle persone e sulla loro capacità di resilienza scoprendone una inaspettata efficacia e incisività.

Attraverso un percorso teorico-pratico nel seminario si insegneranno sia le basi scientifiche sia le tecniche meditative per comprendere il potere della compassione nella nostra vita quotidiana e nella gestione della sofferenza nostra e degli altri. Faremo esperienza della pratica dell’amorevole gentilezza e di Tonglen, che è già stata inserita in diversi ospedali italiani, tra cui l’Ospedale Bellaria di Bologna.

Verrà posta enfasi sul potenziamento delle capacità di resilienza ed empatia e sullo sviluppo di un approccio gioioso, gentile e compassionevole, prima di tutto verso se stessi, visto come fattore protettivo dal rischio di esaurimento psicofisico per operatori, parenti e volontari, ora più che mai a rischio di burn out. (C. Neff)

LA COMPASSIONE CI GUARISCE – Evento on line

Abbiamo deciso di lanciare on line questo seminario, rinviato a causa della fase di isolamento da Covid-19, in quanto il tema della compassione è cruciale per affrontare in modo saggio e radicale le difficoltà che stiamo vivendo. La connessione psicologica è alla base della resilienza, della salute e della solidarietà sociale, messe a dura prova dalla quarantena stessa. La pratica della compassione ci aiuta a diventare consapevoli e pro-attivi nel rifondare tale connessione intima e sociale.

Da anni molti psicologi e neuroscienziati come A. Wallace, R. Davidson, T. Singer e altri, sotto lo stimolo del Mind & Life Institute (S.S. Dalai Lama), studiano gli effetti delle pratiche di compassione sul funzionamento del cervello, sul benessere delle persone e sulla loro capacità di resilienza scoprendone una inaspettata efficacia e incisività.

Attraverso un percorso teorico-pratico nel seminario si insegneranno sia le basi scientifiche sia le tecniche meditative per comprendere il potere della compassione nella nostra vita quotidiana e nella gestione della sofferenza nostra e degli altri. Faremo esperienza della pratica dell’amorevole gentilezza e di Tonglen, che è già stata inserita in diversi ospedali italiani, tra cui l’Ospedale Bellaria di Bologna.

Verrà posta enfasi sul potenziamento delle capacità di resilienza ed empatia e sullo sviluppo di un approccio gioioso, gentile e compassionevole, prima di tutto verso se stessi, visto come fattore protettivo dal rischio di esaurimento psicofisico per operatori, parenti e volontari, ora più che mai a rischio di burn out. (C. Neff)

COMUNICAZIONE NON VIOLENTA: UNA FORMA DI CURA – EVENTO RIMANDATO

DESCRIZIONE EVENTO La Comunicazione Nonviolenta (CNV), proposta da Marshall Rosenberg, si basa su un principio induista reso noto universalmente da Gandhi: l’ahimsa, letteralmente “non nuocere”. L’approccio CNV inizia identificando i bisogni dell’individuo partendo dalle sue sensazioni e dai suoi pensieri. Il riconoscimento dei bisogni, considerati il motore di ogni comportamento …